In questi giorni hai sicuramente sentito parlare di Chat GPT, l’acronimo di “Generative Pre-training Transformer”, un modello di Intelligenza Artificiale che genera testi come se fossero stati scritti da un essere umano. Può essere utilizzato per tantissime funzioni come scrivere articoli, testi di canzoni, consigli di vita, copy per i social e chi ne ha più ne metta. Questo nuovo strumento è letteralmente una svolta in tutti i campi in quanto permette di risparmiare una significativa quantità di tempo. Come in tutte le cose, il successo è direttamente proporzionale alle critiche ricevute infatti molte persone considerano Chat GPT dannoso da un punto di vista di apprendimento e non solo.

Noi abbiamo testato questo nuovo strumento di Intelligenza Artificiale per la scrittura dell’articolo precedente dando come uniche indicazioni: titolo, numero di paragrafi, tono di voce e lunghezza complessiva. Ti stai chiedendo cosa ne pensiamo? Vediamolo strada facendo.

A ognuno la sua opinione

Ci siamo fatti opinioni diverse a riguardo soprattutto perché il punto di vista da cui osserviamo il risultato finale non è lo stesso: CEO, SEO Specialist, Web Marketing Manager, Copywriter… Tutti hanno voluto dire la sua! Vediamo un po’ quali sono state le impressioni.

I CEO dell’agenzia lo adorano perché comporterà un grande risparmio di tempo nella produzione di tutti i tipi di testi.

Il SEO Specialist è entusiasta perché gli articoli si posizionano bene e aggiunge: “L’intelligenza artificiale sta sempre di più entrando a far parte delle nostre vite e rappresenta il futuro. Chat GPT in particolare è uno strumento eccezionale che, se utilizzato nel giusto modo, può aiutare a svolgere moltissime operazioni. Rimane però uno strumento informatico e come tale deve sempre essere considerato, per questo non potrà mai sostituire l’essere umano”.

Secondo la Web Marketing Manager, invece, è uno strumento sicuramente utile ma non può ancora competere con il lavoro di una persona in quanto presenta varie criticità. “È necessario strutturare bene ed in modo differente i vari paragrafi o il rischio è quello di avere un contenuto un po’ ripetitivo, in quanto ancora lo strumento non interpreta bene le gerarchie nel testo” termina.

La copywriter, infine, è rimasta impressionata dalle capacità dell’IA ritenendola un grande alleato (o rivale?) nella stesura di testi per il web e non solo. I tempi di produzione si sono sicuramente ristretti anche se la scrittura non risulta ancora fluida: il testo è molto ripetitivo e abbastanza superficiale, sicuramente utile come fonte d’informazione. Chat GPT la intimorisce e la rende incerta sulle sue future possibilità lavorative.

Pro o contro l’IA?

Come tutto nella vita anche Chat GPT non è infallibile e ha i suoi pro e i suoi contro.

Secondo la nostra opinione, i punti a suo favore sono:

  • Risparmio di tempo e di energia: lo strumento impiega circa due minuti a scrivere un articolo, un tempo davvero sorprendente rispetto a un essere umano. Questo rappresenta davvero un aspetto positivo o potrebbe ritorcersi contro? Quando Chat GPT sarà ultimata, quante aziende preferiranno un’Intelligenza Artificiale che produce articoli alla velocità della luce gratuitamente rispetto a un essere umano da stipendiare tutti i mesi?
  • Utile per ricerche e ispirazione: durante la scrittura di un testo di qualsiasi tipo la parte di ricerca iniziale occupa una quantità significativa di tempo, grazie a questo strumento il procedimento si riduce notevolmente. Basta, infatti, porre le giuste domande e l’IA rilascia le risposte in pochi minuti, tutte in un unico spazio senza bisogno di aprire una ventina di schede di ricerca.
  • Ottimo posizionamento sulla SERP: su questo non c’è nulla da dire, Chat GPT è molto efficiente quando si tratta di scrivere un articolo ottimizzato in ottica SEO. Unica pecca? Ripete molte volte le stesse keyword quindi una revisione umana finale non fa mai male!

Gli aspetti che non giocano a suo favore, invece, sono:

  • Tante ripetizioni: una cosa che abbiamo notato durante la rilettura del testo prodotto dall’IA è che ripete spesso parole e concetti generando un articolo spesso poco approfondito e talvolta superficiale.
  • Mancanza di creatività e parte umana: i contenuti risultano computerizzati e si sente proprio la mancanza di una parte umana che si rivolge al lettore. Contenuti standard e mancanza di creatività saltano subito all’occhio.
  • Poca capacità di ragionamento: l’aspetto che abbiamo subito notato è la disconnessione tra i paragrafi. Questi, infatti, risultano scollegati e talvolta ripetitivi. Chat GPT probabilmente non è ancora ottimizzato per cogliere connessioni tra i concetti di paragrafi diversi.

Queste sono le nostre considerazioni a riguardo… Ma cosa ne pensa l’intelligenza artificiale stessa? Le abbiamo chiesto i suoi pro e i suoi contro e ci ha risposto così: “Come linguaggio artificiale, non ho pro o contro personali. Il mio obiettivo è fornire informazioni accurate e utili a chi mi chiede qualcosa e aiutare gli utenti a risolvere i loro problemi o a soddisfare le loro richieste di informazioni. Tuttavia, come tutti i sistemi artificiali, posso avere dei limiti nella mia capacità di comprensione e risposta. Ad esempio, potrei non essere in grado di comprendere alcune frasi o parole utilizzate in modo non corretto o fuori contesto, o potrei non avere informazioni specifiche su un argomento richiesto. In questi casi, farò del mio meglio per fornire comunque informazioni utili o per aiutare l’utente a trovare le risposte che cerca”.

In conclusione…

Insomma, Chat GPT ti convince? Noi dopo questo primo tentativo sentiamo di dargli un 8! Si è vero è un po’ ripetitivo e ha i suoi difetti ma con il tempo potrebbe diventare davvero uno strumento pazzesco in grado di superare anche i tradizionali motori di ricerca.

Per il momento vi consigliamo di utilizzare quest’Intelligenza Artificiale per ricerche o come fonte d’ispirazione; per quanto riguarda la scrittura completa di testi abbiamo ancora qualche dubbio.

Se sei alla ricerca di qualche idea originale per il tuo brand o vorresti sviluppare un blog di settore CHIAMACI o passa qua in agenzia, ti faremo le nostre proposte e ti offriremo un dolcetto al pistacchio!