Consigli per organizzare un evento sostenibile

da | 17 Mar 2023

Negli ultimi anni, l’attenzione nei confronti della sostenibilità si è diffusa sempre di più, diventando un tema centrale nella nostra società. La crescente consapevolezza sulle conseguenze dell’impatto umano sull’ambiente ha portato molte aziende a cercare modi per ridurre la propria impronta ecologica e a promuovere comportamenti più eco-friendly.

Le tematiche ambientali stanno prendendo sempre più piede anche nel settore dell’organizzazione di eventi dal momento che questi possono avere un impatto significativo sull’ambiente, sia in termini di consumi energetici che di produzione di rifiuti.

In questo articolo, esploreremo i principali aspetti da considerare quando si organizza un evento in ottica green. Vedremo quali sono le strategie più efficaci per ridurre i consumi energetici, limitare la produzione di rifiuti e promuovere comportamenti sostenibili tra i partecipanti.

Evento green: definizione e caratteristiche

Cosa si intende con “evento sostenibile”? In generale, si tratta di un evento che cerca di ridurre al minimo l’impatto ambientale e sociale associato alla sua organizzazione e al suo svolgimento.

Un evento green deve essere organizzato con una prospettiva a lungo termine, prestando attenzione alle implicazioni ambientali e sociali di ogni scelta e decisione. Secondo il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente, infatti, questo tipo di evento deve essere “ideato, pianificato e realizzato in modo da minimizzare l’impatto negativo sull’ambiente e da lasciare un’eredità positiva alla comunità che lo ospita”.

Perché organizzare un evento sostenibile

Decidere di organizzare un evento sostenibile non solo rappresenta una scelta etica e responsabile, ma può anche offrire numerosi vantaggi concreti, tra cui:

  • Minimizzare i costi grazie a un approccio più razionale e sostenibile nella gestione delle risorse e dei prodotti utilizzati.
  • Valorizzare il territorio promuovendo l’uso di prodotti a km zero e sostenendo l’economia locale.
  • Educare e sensibilizzare i partecipanti su scelte più sostenibili e responsabili, creando una maggiore consapevolezza sull’impatto delle proprie azioni sull’ambiente.
  • Trasmettere messaggi di marketing sostenibili presentandosi come un’organizzazione attenta alle tematiche ambientali e sociali.

9 consigli per la buona riuscita di un evento eco-friendly

Organizzare un evento sostenibile richiede un po’ di impegno in più rispetto a un evento tradizionale, ma può fare la differenza in termini di impatto ambientale e di visibilità del brand. Ecco 9 consigli per farlo nel modo giusto:

  1. Scegliere una location sostenibile: optare per un luogo facilmente raggiungibile con mezzi di trasporto riduce l’impatto ambientale dello spostamento. Inoltre, scegliere una location che abbia una certificazione di sostenibilità può essere un vantaggio in termini di comunicazione e di reputazione del brand.
  2. Ridurre il consumo di energia: utilizzando fonti di illuminazione a basso consumo e spegnendo le luci non necessarie.
  3. Preferire l’uso di prodotti locali e a km zero per il catering: un modo per ridurre l’impatto ambientale legato al trasporto dei prodotti e promuovere l’economia locale. Inoltre, utilizzando prodotti freschi e di stagione si possono ottenere piatti più gustosi e sani.
  4. Evitare l’uso di prodotti monouso come sacchetti di plastica o confezioni: sono spesso utilizzati durante gli eventi perché convenienti e facili da usare. Tuttavia, questi prodotti sono dannosi perché non sono biodegradabili e possono rimanere nell’ambiente per decenni. Pertanto, è proferibile scegliere prodotti riutilizzabili, come bicchieri e piatti in vetro o ceramica, posate in metallo e stoffa per confezionare le merci.
  5. Promuovere la raccolta differenziata: la gestione dei rifiuti è un aspetto importante da considerare. Incentivare la differenziazione dei rifiuti può aiutare a ridurre l’impatto ambientale dell’evento e contribuire alla conservazione dell’area verde. Inoltre, i rifiuti possono essere riciclati o compostati, riducendo così il volume destinato alle discariche.
  6. Sensibilizzare i partecipanti sulle azioni sostenibili adottate: oltre a educare le persone questo può servire loro per essere incoraggiati a fare la loro parte nella sostenibilità dell’evento, ad esempio portando con sé la propria borraccia invece di acquistare una nuova bottiglia d’acqua.
  7. Proporre attività ecologiche: questo può invogliare le persone a partecipare all’evento. Le attività possono comprendere raccogliere rifiuti, piantare alberi, partecipare a laboratori dove vengono riutilizzati materiali di scarto, costruire apiari o attrezzature per ripulire l’ambiente.
  8. Organizzare gli spostamenti: esistono bellissime location sostenibili anche fuori città, per questo prevedere pulmini, trenini elettrici, bici o monopattini può essere una buona idea. In questo modo l’ambiente ne beneficerà in quanto i mezzi di trasporto utilizzati non sarebbero molti.
  9. Scegliere partner e sponsor in linea con la filosofia green: questo fa sì che tutto sia coerente e che gli ideali siano gli stessi.

Come ottenere l’accreditamento ufficiale

L’accreditamento di sostenibilità è un riconoscimento ufficiale che viene rilasciato da organizzazioni indipendenti che verificano l’impatto ambientale dell’evento e la sua conformità agli standard di sostenibilità. Questo tipo di accreditamento può fornire un vantaggio competitivo significativo rispetto ad altri competitors e, inoltre, può attirare sponsor e partner che desiderano associare il loro marchio a un evento eco-friendly. È importante notare che questo tipo di riconoscimento non è solo una questione di immagine e marketing, ma anche un impegno concreto per proteggere l’ambiente e promuovere la sostenibilità.

Esistono diverse organizzazioni e standard a cui un evento può fare riferimento per ottenere l’accreditamento. Tra questi, i più conosciuti e utilizzati a livello internazionale sono:

  1. ISO 20121: è uno standard internazionale che definisce i requisiti per la gestione sostenibile degli eventi. Copre tutti gli aspetti della gestione degli eventi, dalla pianificazione all’implementazione, monitoraggio e valutazione, e si concentra sull’impatto ambientale, economico e sociale dell’evento.
  2. APEX/ASTM: APEX (Agreeing to Principles of Sustainable Events) si concentra sull’aspetto ambientale, mentre ASTM (American Society for Testing and Materials) include anche gli aspetti sociali ed economici. In generale questo standard controlla queste macroaree: alloggi, audiovisivi, materiale di comunicazione e marketing, mostre, cibi e bevande, trasporti.
  3. Global Reporting Initiative (GRI): è una norma globale per la rendicontazione della sostenibilità delle organizzazioni, comprese quelle che organizzano eventi. GRI fornisce un quadro completo sugli impatti economici, sociali e ambientali dell’evento.
  4. EMAS: è il sistema comunitario di ecogestione e audit, il quale fornisce un quadro per la valutazione e l’accreditamento della gestione ambientale delle organizzazioni, inclusi gli eventi.

Questi sono solo alcuni degli standard di riferimento disponibili, ma ogni organizzazione o istituzione potrebbe avere dei requisiti specifici per ottenere l’accreditamento.

In conclusione…

La sostenibilità è ormai un tema centrale per molte aziende, e organizzare un evento eco-friendly è un modo per dimostrare il proprio impegno a favore dell’ambiente e della comunità in cui si opera. Se desideri un supporto professionale e un evento che rispecchi perfettamente il tuo brand CHIAMACI o passa qua in agenzia, svilupperemo insieme il giusto concept e realizzeremo l’evento green che desideri… Che poi si sa, noi siamo amanti del verde, soprattutto il verde pistacchio!

Negli ultimi anni, l’attenzione nei confronti della sostenibilità si è diffusa sempre di più, diventando un tema centrale nella nostra società. La crescente consapevolezza sulle conseguenze dell’impatto umano sull’ambiente ha portato molte aziende a cercare modi per ridurre la propria impronta ecologica e a promuovere comportamenti più eco-friendly.

Le tematiche ambientali stanno prendendo sempre più piede anche nel settore dell’organizzazione di eventi dal momento che questi possono avere un impatto significativo sull’ambiente, sia in termini di consumi energetici che di produzione di rifiuti.

In questo articolo, esploreremo i principali aspetti da considerare quando si organizza un evento in ottica green. Vedremo quali sono le strategie più efficaci per ridurre i consumi energetici, limitare la produzione di rifiuti e promuovere comportamenti sostenibili tra i partecipanti.

 

Altri articoli dal Blog